i benefici dell’ultrasuonoterapia per la cellulite

I benefici dell’ultrasuonoterapia per la cellulite

In televisione, sulle riviste, nelle pubblicità: si parla tanto della cellulite e dei suoi spiacevoli effetti estetici.
Ma quante persone possono dire di conoscere davvero questo disturbo? Disporre di tutte le informazioni del caso è il modo migliore per liberarsi del problema. Per esempio, sapresti dire quali sono i benefici dell’ultrasuonoterapia per la cellulite? Questo trattamento garantisce un gran numero di vantaggi, primo tra tutti la non invasività.

La strada che ti condurrà verso una vita fatta di benessere e bellezza è proprio davanti a te: noi di 2A Group ti offriamo tutte le informazioni che ti occorrono in questo articolo.

Cos’è la cellulite?

 

Cellulite gambe donna

Abbiamo sentito spesso parlare di cellulite, eppure solo di rado l’argomento viene adeguatamente approfondito. Facciamo quindi un passo in avanti per vedere più da vicino di cosa si tratti.
La cellulite è una particolare condizione dermatologica, particolarmente comune nella popolazione di sesso femminile: infatti interessa addirittura il 90% delle donne in età post-puberale¹. Tuttavia, può riguardare anche gli uomini e colpire persone in ogni fascia d’età, indipendentemente dalla loro forma fisica.

Il termine d’uso comune, “cellulite”, indica in realtà una condizione meglio nota in campo medico col nome di “adiposità localizzata”. Si tratta quindi di un’alterazione evolutiva della crescita del tessuto adiposo. In particolare, si manifesta sull’addome, sui fianchi, sui glutei e sulle cosce, prendendo la forma di “fossette” dall’aspetto irregolare: per questo si parla spesso di “pelle a buccia di arancia”.

A provocare la cellulite è l’alterazione del metabolismo localizzato sottocutaneo. Ciò causa un aumento delle dimensioni delle cellule adipose, oltre a una maggiore ritenzione idrica nello spazio intercellulare. Il fenomeno avviene nel tessuto situato al di sotto del derma, il cosiddetto cuscinetto adiposo.

Se una volta la cellulite veniva considerata esclusivamente un problema di tipo estetico, oggi è vista come una patologia vera e propria, che ha anche un notevole impatto psicologico negativo sui pazienti.

Cosa causa la cellulite?

 

Cellulite gamba donna

Normalmente, sono molti i fattori a concorrere nell’insorgere della cellulite. Tuttavia, il peso di ciascuno di questi fattori varia di soggetto in soggetto. Ci saranno quindi pazienti che la sviluppano con maggiore facilità rispetto ad altri, pur conducendo uno stile di vita simile. Questo aspetto è importante da tenere in considerazione, anche dal punto di vista terapeutico.

Sebbene l’argomento sia ancora oggetto di dibattito da parte della comunità scientifica, sono state individuate alcune cause principali che possono determinare l’insorgere della cellulite. Le più comuni sono:

  • disturbi metabolici o del sistema microcircolatorio;
  • disordini nutrizionali;
  • infiammazioni;
  • peculiarità nell’architettura sottocutanea;
  • fattori ormonali e genetici;
  • alterazioni nella struttura dei tessuti connettivi, nella matrice extracellulare o nel sistema linfatico.

Cos’è l’ultrasuonoterapia?

 

Quali sono i benefici dell’ultrasuonoterapia per la cellulite? Ora che abbiamo visto più da vicino in cosa consiste questo disturbo, approfondiamo la nostra conoscenza dell’approccio terapeutico.

La terapia a ultrasuoni oggi viene ampiamente applicata². Tra i suoi utilizzi, spiccano quelli nel campo della fisioterapia e per favorire la guarigione delle fratture. Tuttavia, questo particolare percorso terapeutico, noto per la sua scarsa invasività, ha successo anche nel ramo della medicina estetica. Ma di cosa si tratta?

Il trattamento sfrutta le onde acustiche ad alta frequenza³. Le vibrazioni acustiche, penetrando nei tessuti, fanno urtare tra loro le strutture cellulari, così da generare calore. Tra i principali effetti così ottenuti si ricordano il riassorbimento dei liquidi, la riduzione del dolore e dell’infiammazione.

La modalità di somministrazione della terapia è semplice e non invasiva. Può avvenire sia per contatto, tramite apparecchi dotati di testine mobili o fisse, oppure per immersione. Viene scelta l’opzione più adatta a seconda della superficie da trattare.

Ultrasuonoterapia e medicina estetica

 

Seduta ultrasuonoterapia donna gambe

Oggi ultrasuonoterapia e medicina estetica si sono rivelati un’accoppiata vincente. Sono impiegati per la risoluzione di un gran numero di inestetismi, sia del corpo che del viso⁴. Dati gli ottimi risultati e l’elevata sicurezza del trattamento, il numero delle cliniche che propongono la terapia a ultrasuoni è in continuo aumento. Inoltre, grazie all’evolvere della tecnologia, oggi sono disponibili anche dispositivi per il trattamento a domicilio.

Campi di applicazione dell’ultrasuonoterapia nella medicina estetica

 

Vediamo ora più da vicino quali inestetismi possono essere risolti o migliorati con l’aiuto della terapia a ultrasuoni. Abbiamo già accennato – e approfondiremo in seguito – i benefici dell’ultrasuonoterapia per la cellulite. Ma quali altre problematiche possono essere trattate?

In generale, l’ultrasuonoterapia favorisce la tonificazione della pelle. Infatti, tra i vantaggi più noti del trattamento vi sono l’aumento della vascolarizzazione, l’accelerazione del metabolismo, la levigazione della pelle e, naturalmente, la riduzione della cellulite.

Inoltre, il trattamento può essere facilmente applicato su diverse parti del corpo. Da molto tempo si utilizzano gli ultrasuoni per ridurre le rughe del viso e del collo, ma anche per trattare le occhiaie. Tuttavia, il trattamento è molto efficace anche per:

  • braccia;
  • addome;
  • fianchi;
  • glutei;
  • interno ed esterno della coscia;
  • polpacci.

Gli ultrasuoni per la cellulite: come funzionano

 

Dispositivo ultrasuonoterapia Dolcontrol

L’ultrasuonoterapia viene spesso affiancata a diete ed esercizio fisico da coloro che desiderano perdere peso: questo percorso terapeutico infatti consente di accelerare il processo, consentendo alla pelle di rimanere tonica e sana. Allo stesso modo, la terapia con ultrasuoni può rappresentare una valida alleata quando si vuole contrastare la cellulite.

Abbiamo visto come le zone più colpite dalla cellulite (come le cosce e i glutei) siano anche tra le più facili da trattare con l’ultrasuonoterapia. Vediamo adesso come questo trattamento riesca a distruggere le cellule adipose responsabili del disturbo.

Di norma, in questo caso si utilizzano onde sonore alla frequenza di 1 MHz: in questo modo, esse riescono a penetrare a tre centimetri di profondità, dove si trovano appunto le cellule adipose da contrastare. A tale scopo, si utilizzano dispositivi con manipoli che agiscono per contatto.

Effetti e benefici degli ultrasuoni per il trattamento della cellulite

 

Quali sono quindi i benefici degli ultrasuoni per la cellulite? Perché preferire questo particolare percorso terapeutico? Innanzitutto, si tratta di un trattamento non invasivo, che comunque riesce a ottenere effetti sulle cellule adipose, anche le più difficili da contrastare.

Rispetto alle alternative chirurgiche, come ad esempio la liposuzione, agisce in modo graduale, più delicato e “naturale”. Inoltre, a differenza della chirurgia non richiede tempi di recupero: in seguito a un intervento infatti i medici raccomandano di aspettare almeno un paio di settimane prima di tornare alle normali attività.

Questa attesa non è invece necessaria se si opta per la terapia a ultrasuoni. Inoltre, le onde d’urto sono più rapide ed efficaci della maggior parte delle diete ipocaloriche seguite da
coloro che desiderano perdere peso e ridurre la cellulite.

 

Ultrasuonoterapia per la cellulite: consigli e controindicazioni

 

 

Data la loro scarsa invasività, gli ultrasuoni hanno pochissime controindicazioni. Tuttavia, vi sono alcuni soggetti che dovrebbero evitare di utilizzare questo tipo di approccio. In generale, l’ultrasuonoterapia non deve essere eseguita in presenza di:

  • cardiopatie;
  • trombosi;
  • tromboflebiti;
  • epilessia;
  • problemi oncologici;
  • febbre;
  • lesioni superficiali.

Inoltre, non si dovrebbe mai utilizzare il trattamento su alcune parti del corpo, come gli organi genitali, il petto o la zona cranica.
Tra i possibili effetti collaterali, è possibile riscontrare un lieve arrossamento sulle parti del corpo trattate, che comunque dovrebbero scomparire entro pochi giorni.

 

Gli strumenti per il tuo benessere a portata di mano

 

 

Ridurre la cellulite ha un notevole impatto sul tuo benessere, sia fisico che psicologico. Oggi ottenere dei buoni risultati sarà più semplice grazie ai comprovati benefici dell’ultrasuonoterapia per la cellulite e alla disponibilità di dispositivi sicuri e confortevoli. Rivolgiti all’esperienza di 2A Group per saperne di più.

 

Fonti:

1 https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/35104044/

2 https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0079610706000836?via%3Dihub

3 https://www.humanitas-care.it/cure/ultrasuoni-terapia/

4 https://www.mybeautik.com/ultrasuoni-a-scopo-estetico-benefici-cntroindicazioni-come-praticarli-a-casa/